Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Report: l’elettrificazione ridurr del 60% le emissioni tra il 2020 e il 2050


La societ di ricerca BloombergNEF (BNEF) ha realizzato un interessante studio sugli scenari futuri per le emissioni di gas serra dovute a trasporti, edifici e industria. Secondo lo studio, l’elettrificazione in questi tre settori potrebbe ridurre del 60% le emissioni di gas serra tra il 2020 e il 2050.


Una rivoluzione nellutilizzo dellenergia allinterno di questi tre settori possibile nei prossimi 30 anni e pu determinare forti riduzioni delle emissioni di CO2. Realizzato in collaborazione con Eaton e Statkraft, il report intitolato Sector Coupling in Europe: Powering Decarbonization, delinea un percorso di elettrificazione plausibile che tiene in considerazione le politiche attuali dei Paesi presi in esame.


Con sector coupling si intende proprio la diffusione delle tecnologie basate sull’elettricit nei settori chiave. “L’elettrificazione o, come viene chiamata in alcuni Paesi, sector coupling potrebbe dare un enorme contributo al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni fissati dai governi sfruttando la transizione verso un sistema a basse emissioni di carbonio, gi in corso nel settore della produzione di energia” ha commentato Victoria Cuming, head of global policy analysis di BNEF.


Sector coupling


L’elettrificazione potrebbe realizzarsi attraverso un mix di cambiamenti diretti e indiretti. Quelli diretti implicherebbero una proliferazione quanto pi possibile capillare di veicoli elettrici nel settore dei trasporti e lampia diffusione di sistemi di riscaldamento elettrici, come le pompe di calore negli edifici e in alcuni ambiti industriali. I cambiamenti indiretti, invece, comporterebbero un passaggio all’idrogeno verde come combustibile per riscaldare gli edifici e applicato al maggior numero possibile di processi industriali, che altrimenti utilizzerebbero combustibili fossili. Con questa definizione si intende l’idrogeno prodotto dall’elettrolisi utilizzando elettricit rinnovabile.


“Tuttavia, se questi cambiamenti dovessero attuarsi sar necessario l’intervento dei decisori politici,” ha dichiarato Cuming. I governi dovrebbero introdurre incentivi o requisiti per ridurre le emissioni prodotte dal calore degli edifici, sostenere progetti dimostrativi di elettrificazione, oltre a eliminare gli ostacoli alla produzione di idrogeno verde. Dovrebbero anche considerare come coinvolgere i consumatori di energia e la societ civile alla luce del loro ruolo cruciale nellabilitare l’elettrificazione di questi nuovi settori”.


Allo stesso tempo, la totale decarbonizzazione di questi settori sarebbe ancora molto lontana. Ci dovuto alle numerose attivit difficili da ridurre al loro interno, tra cui aviazione, spedizioni, trasporti stradali a lungo raggio e processi industriali a elevate temperature come quello del cemento e dellacciaio. Inoltre, alcuni beni all’interno di questi settori si caratterizzano per lunghi cicli di sostituzione.


Per ridurre ulteriormente le emissioni a zero, i governi dovrebbero introdurre politiche pi ambiziose per accelerare il percorso di sector coupling e portare sul mercato altre tecnologie come la cattura, l’uso e lo stoccaggio del carbonio (CCUS). Dovrebbero anche affrontare questioni legate all’agricoltura e all’impiego del suolo.


Secondo il report, inoltre, entro il 2050 il sistema energetico potrebbe necessitare del 75% di capacit di generazione energetica in pi rispetto a quanto sarebbe necessario senza il sector coupling, indirizzata principalmente da impianti eolici e solari a basso costo. In altri termini, il sistema elettrico dovrebbe essere pi flessibile a causa dei diversi modelli di consumo energetico di riscaldamento e trasporto.


Il report completo disponibile per il download a questo link.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 15 Febbraio 2020 — 11:25
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet