Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Samsung cala il tris d’assi: ecco Galaxy S20, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra – ANTEPRIMA


Samsung ha alzato ulteriormente l’asticella. Durante l’evento Unpacked ancora in corso a Londra, l’azienda sudcoreana ha sollevato il sipario su Galaxy S20, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra. Tre nuovi smartphone che si inseriscono nella fascia alta del mercato, con prezzi importanti ma, al tempo stesso, caratteristiche tecniche di primissimo livello. In particolare, a stupire è il comparto fotografico che, sulla carta, si candida immediatamente come uno dei migliori del 2020. In attesa, ovviamente, di testarlo sul campo.

Partiamo innanzitutto da quelli che, di fatto, sono gli eredi diretti del Galaxy S10 e del Galaxy S10+. Il Galaxy S20 e S20+ condividono buona parte della scheda tecnica, con le principali differenze che riguardano soprattutto le dimensioni. Il primo infatti ha disposizione un display da 6,2 pollici, il che ha consentito di contenere il peso in 163 grammi e l’altezza in 151.7 mm (praticamente identica a iPhone 11, con i suoi 150.9 mm). Avendolo avuto tra le mani, posso confermare la sensazione di eccellente ergonomia.

L’S20+ invece monta un pannello da 6,7 pollici. In questo caso il peso sale a 186 grammi, mentre l’altezza si attesta sui 161.9 mm (siamo più o meno sui livelli di iPhone 11 Pro Max, 158 mm). È certamente un dispositivo con dimensioni non indifferenti, ma comunque allineati a ciò a cui gli smartphone Android ci hanno abituati negli ultimi due anni. In ogni caso, gli schermi di entrambi i modelli sono di tipo Dynamic AMOLED, caratterizzati da risoluzione QHD+, refresh rate a 120 Hz e supporto allo standard HDR10+.

La qualità visiva di questi pannelli si percepisce sin dal primo impatto. L’azienda sudcoreana, in quest’ambito, rappresenta ormai uno dei punti di riferimento nel settore smartphone, e la sensazione è che i display in questione seguano questa linea.  Ovviamente, ci pronunceremo in via definitiva in sede di recensione, ma a colpire sono soprattutto il contrasto e la gamma cromatica, vedremo come si comporteranno nell’utilizzo quotidiano.

Altra differenza rilevante è la batteria. Il Galaxy S20 è alimentato da 4.000 mAh, che diventano 4.500 mAh per il fratello maggiore. Scontata la presenza della ricarica rapida e di quella wireless, anche quest’ultima rapida. Infine, le diversità si esauriscono con le varianti cromatiche: il modello più piccolo sarà infatti disponibile nel colori Grey, Blue, Pink e White (quest’ultimo esclusivo di Samsung.com); S20+ invece potrà essere acquistato nelle colorazioni Black, Grey, Blue e White (anche questa esclusiva dello store online).

Veniamo adesso ai punti in comune, a cominciare dalla piattaforma hardware. Entrambi sono basati su processore Exynos (attendiamo conferme per il modello preciso) a 7nm con architettura Octa-Core, abbinato a 8/12 Gigabyte di RAM a seconda della versione. La memoria interna, pari a 128 o 256 Gigabyte, è espandibile tramite micro-SD. Presente la certificazione IP68, il sensore biometrico integrato nello schermo, l’NFC, il Bluetooth 5.0, il GPS, il Wi-Fi ax dual-band e, naturalmente, il 5G (esiste anche una versione solo 4G). Il tutto è mosso da Android 10 personalizzato con la One UI.

Modello Galaxy S20 Galaxy S20+
Display 6,2″ QHD+, HDR10+, 120 Hz 6,7″, QHD+, HDR10+, 120 Hz
SoC 7nm Octa-Core 7nm Octa-Core
RAM 8/12 GB 8/12 GB
Storage 128 GB espandibili 128/512 GB
Fotocamera posteriore 12 MP f/2.2 + 12 MP f/1.8 OIS + 64 MP f/2.0 12 MP f/2.2 + 12 MP f/1.8 OIS + 64 MP f/2.0 + prof.
Fotocamera anteriore 10 MP f/2.2 10 MP f/2.2
Connettività Bluetooth 5.0, NFC, 4G o 5G, Wi-Fi ax dual-band Bluetooth 5.0, NFC, 4G o 5G, Wi-Fi ax dual-band
Batteria 4.000 mAh, ricarica rapida e wireless 4.500 mAh, ricarica rapida e wireless
Sistema operativo Android 10 con One UI Android 10 con One UI

I due smartphone condividono anche il comparto fotografico che, come detto inizialmente, dovrebbe rappresentare uno dei punti di forza. Troviamo infatti, sul retro, un sensore principale da 12 Megapixel f/2.2 abbinato a un secondo sensore da 12 Megapixel f/1.8 (grandangolare, OIS) e a un terzo sensore da 64 Megapixel f/2.0 (OIS, teleobiettivo). Quest’ultimo abilita uno zoom ottico a 3X, che può spingersi con un sistema ibrido fino a 30X. S20+ ha inoltre a disposizione un quarto sensore per la profondità di campo.

Impossibile esprimere, in questo momento, un giudizio sulla parte fotografica. Samsung ci ha messo a disposizione delle postazioni per testare lo zoom, che ci ha colpiti positivamente soprattutto in relazione alla capacità di mantenere il livello di dettaglio, anche se spinto al limite. Avremo modo comunque di approfondirne l’utilizzo in sede di recensione, anche in relazione alla capacità di registrare video fino alla risoluzione 8K. Sulla parte frontale troviamo infine una fotocamera da 10 Megapixel con obiettivo f/2.2.

Da un punto di vista estetico, poche sorprese. Si tratta infatti degli smartphone ampiamente anticipati dalle indiscrezioni delle scorse settimane. Il modulo fotografico posteriore è disposto a rettangolo, mentre sulla parte frontale è stato praticato un foro centrale, in alto, in cui è stata incastonata la fotocamera anteriore. Una soluzione decisamente più discreta del notch, che peraltro non crea particolare fastidio nell’utilizzo dello schermo. Vi lasciamo alla tabella riassuntiva dei prezzi, in attesa di conoscere le date di disponibilità sul mercato.

Modello Versione Prezzo
Galaxy S20 4G 8 GB di RAM, 128 GB di storage 929 euro
Galaxy S20 5G 12 GB di RAM, 128 GB di storage 1.029 euro
Galaxy S20+ 4G 8 GB di RAM, 128 GB di storage 1.029 euro
Galaxy S20+ 5G 12 GB di RAM, 128 GB di storage 1.129 euro
Galaxy S20+ 5G 12 GB di RAM, 512 GB di storage 1.279 euro

Samsung Galaxy S20 Ultra, il phablet

Il termine “phablet” è diventato un po’ desueto, considerando le dimensioni medie ormai raggiunte dagli smartphone. Il nuovo Galaxy S20 Ultra di Samsung però è davvero un gigante, in tutti i sensi. Sulla parte frontale infatti l’azienda sudcoreana ha integrato un display enorme da 6,9 pollici (QHD+, HDR10+, refresh rate a 120 Hz) che, in abbinata al particolare comparto fotografico e alla batteria da ben 5.000 mAh, ha spinto il peso a 220 grammi e l’altezza a 166.9 mm.

Display 6,9″, QHD+, HDR10+, 120 Hz
SoC 7nm Octa-Core
RAM 12/16 GB
Storage 128/256/512 GB espandibili
Fotocamera posteriore 12 MP f/2.2 + 108 MP f/1.8 OIS + 48 MP f/3.5 OIS + prof.
Fotocamera anteriore 10 MP f/2.2
Connettività Bluetooth 5.0, NFC, 5G, Wi-Fi ax dual-band
Batteria 5.000 mAh, ricarica rapida e wireless
Sistema operativo Android 10 con One UI

La prima sensazione che si ha avendolo tra le mani è quella di un dispositivo pesante e impossibile da gestire con una mano. È chiaro che, chi acquista un prodotto del genere, è ben consapevole di tutto ciò, non è certamente uno smartphone per tutti. Chiarito questo aspetto, il Galaxy S20 Ultra è un piccolo capolavoro tecnico. La piattaforma hardware è identica agli altri due modelli, con la RAM che però varia tra i 12 e i 16 Gigabyte, abbinata a 128/256/512 Gigabyte di storage (sempre espandibili).

Le differenze risiedono sulla parte posteriore, dove troviamo quattro fotocamere: principale da 12 Megapixel f/2.2; grandangolare da 108 Megapixel f/1.8 con stabilizzatore ottico dell’immagine; teleobiettivo da 48 Megapixel f/3.5 anch’esso stabilizzato otticamente; sensore per la profondità di campo. In questo caso lo zoom ottico sale a 10X (dato, di per sé, già notevole), mentre quello ibrido può spingersi addirittura sino ai 100X, stabilendo di fatto un nuovo standard.

Abbiamo avuto modo di provarlo, questo zoom, anche se per pochissimo tempo. Il discorso è identico a quello fatto per S20 e S20+, è ancora troppo presto per esprimere un giudizio. Vedere però il mantenimento di un accettabile livello di dettaglio anche a 100X (almeno in condizioni di luce) è un qualcosa di davvero particolare, inimmaginabile fino a qualche anno fa in ambito smartphone. Non vediamo l’ora di poterlo mettere sotto torchio nella quotidianità, così da testarlo nelle condizioni più disparate.

Ovviamente, presenti tutte le restanti caratteristiche che troviamo negli altri due modelli: connettività 5G (in questo caso nessun modello 4G), Bluetooth 5.0, Wi-Fi ax dual-band, GPS, NFC, Android 10 con One UI, ricarica rapida, ricarica wireless. Galaxy S20 Ultra sarà però disponibile solo in due varianti cromatiche, ovvero Black e Grey. In attesa di avere maggiori informazioni sulle date di disponibilità, vi lasciamo alla tabella dei prezzi.

Modello Versione Prezzo
Galaxy S20 Ultra 5G 12 GB di RAM, 128 GB di storage 1.379 euro
Galaxy S20 Ultra 5G 16 GB di RAM, 512 GB di storage 1.579 euro

 



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 11 Febbraio 2020 — 20:14
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet