Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Samsung presenta il primo smartphone con display flessibile: ecco Infinity Flex


Samsung Infinity Flex Display esiste davvero e l’azienda sudcoreana lo ha mostrato un una versione prototipale alla conferenza per gli sviluppatori in corso negli USA. Un pannello che pu mostrarsi e funzionare su di una superficie simile a quella di un classico smartphone ma che una volta aperto pu raggiungere addirittura la dimensione di un piccolo tablet da pi di 7 pollici. Il futuristico Galaxy X dunque possiede gi il suo display e la volont da parte di Samsung proprio quella di montare l’Infinity Flex Display su questo device proponendo al mondo il primo vero telefono “pieghevole” al mondo.

Infinity Flex Display: cosa c’ da sapere

Infinity Flex Display insieme a One UI, l’interfaccia di nuova generazione studiata appositamente dall’azienda, offre un nuovo tipo di esperienza mobile che consente agli utenti di effettuare attivit che prima non avrebbero potuto svolgere con un normale smartphone. Gli utenti ora possiedono uno smartphone compatto che si apre per rivelare uno schermo immersivo pi ampio per il multitasking e la visualizzazione dei contenuti.



L’esperienza dell’applicazione passa senza “separazioni” dal display pi piccolo al display pi grande man mano che il dispositivo si apre. Inoltre, gli utenti possono navigare, guardare video, connettersi e fare multitasking senza perdere tempo, utilizzando contemporaneamente tre app attive sul display pi grande.

Il nuovo pannello futuristico di Samsung non altro che l’evoluzione dell’attuale Infinity Display che l’azienda ha proposto agli utenti da qualche anno eliminando via via nel tempo le cornici e soprattutto senza la necessit di introdurre notch di varia natura. Da un puto di vista tecnico le informazioni che Samsung ha fornito durante la propria conferenza hanno delineato un pannello OLED capace di essere piegato consentendo modalit da smartphone ma anche da tablet. Tre i pannelli presenti tra cui uo esterno piccolo ed altri due per una modalit da mini tablet o da smartphone classica.

Chiaramente oltre alla tecnologia, ci che realmente potr fare la differenza in futuro su di uno smartphone di questo tipo sar la Samsung Experience ossia l’interfaccia grafica che l’azienda implementer su di un dispositivo del genere. Un assaggio stato mostrato gi con la nuova One UI, l’interfaccia che permette di cambiare in base al proprio utilizzo. Un sistema che permetter di avere un sistema operativo multipiattaforma che dovrebbe debuttare gi in versione Beta sui vari Samung Galaxy S9 e S9+ in Corea, USA e Germania dalla fine di Novembre.

A tutto questo ci crede anche Google che ha deciso di implementare anche sul proprio Android un nuovo codice capace di migliore l’esperienza con gli smartphone flessibili. La novit stata puntualmente annunciata durante l’Android Dev Summit 2018. Unfolding Android il motto e ovviamente il gioco di parole si rivolge, senza troppi segreti, aglismartphone flessibili. Tutto cambier con essi e la possibilit di utilizzare la medesima interfaccia grafica ma su device pi grandi deve garantire la migliore esperienza di utilizzo.

Samsung e il futuro del “flessibile”

Il nuovo 2019 sar sicuramente l’anno degli smartphone “pieghevoli”. Telefoni capaci di ampliare la loro superficie utilizzabile solo ed esclusivamente al bisogno. Samsung sembra essere in pole position da questo punto di vista e quello che ha fatto vedere in anteprima alla conferenza per gli sviluppatori senza dubbio un punto di partenza importante in attesa del nuovo Samsung Galaxy X che vedremo forse gi al CES 2019 ad inizio anno.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 8 novembre 2018 — 10:22
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet