Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Scylla Io Myth Cloth EX di Tamashii Nations – Recensione


Da Bandai e Tamashii Nations arriva Scylla Io, il nuovo e scintillante Myth Cloth EX appartenente alla casta dei Generali di Nettuno. Per chi non lo sapesse la linea Myth Cloth EX è composta da vari personaggi tratti dall’anime Saint Seiya (I Cavalieri dello Zodiaco). Volete sapere cosa hanno di speciale questi prodotti? Senza tanti giri di parole, ricalcando il concetto dei vecchi giocattoli degli anni 80, le action figure sono composte da un corpo base realizzato in abs e pvc sul quale è possibile montare, attraverso appositi incastri, l’armatura in metallo. Ovviamente nel corso dei decenni il design si è talmente perfezionato da proporre sul mercato dei prodotti dalla qualità elevatissima con i quali, sempre ricalcando il vecchio concept, si può assemblare l’armatura su un apposito scheletro in plastica per formarne il totem del segno zodiacale di cui di fatto il cavaliere porta le vestigia.


Il Personaggio

Dalla mitologia…

SCYLLA MYTH CLOTH EX - RECENSIONE

L’opera di Masami Kurumada (autore di Saint Seiya) trae ispirazione direttamente dal mito Greco e il personaggio di Scylla Io (Kira nell’edizione italiana) si basa sulla ninfa divenuta mostro marino dopo essere stata trasformata dalla maga Circe. Come spesso accade nel mito greco questo genere di maledizioni avviene a seguito di un respingimento amoroso, e proprio alla base della storia di Scylla vi è l’amore non corrisposto di Glauco nei confronti della ninfa – in primis – e il desiderio di vendetta della maga Circe a sua volta innamorata di Glauco. Glauco, un tempo mortale divenuto una divinità del mare metà uomo e metà pesce si innamora di Scylla, una bellissima ninfa dagli occhi cerulei. Glauco rimane talmente colpito dalla bellezza della ninfa che decide di proporsi a lei ma Scylla a causa del suo aspetto lo rifiuta. Triste e disperato per l’amore non corrisposto Glauco si reca dalla maga Circe per chiederle di  consegnargli un filtro che avrebbe fatto innamorare Scylla del giovane. La maga, a sua volta innamorata di Glauco gli propone di unirsi a lei ma dopo il suo rifiuto decide di escogitare una vendetta nei confronti della ignara Scylla. La maga si reca quindi nei pressi del mare dove Scylla era solita fare il bagno e versa una pozione in mare. Puntualmente, dopo che la giovane ninfa si immerge nelle acque vede impotente mutare il suo corpo che inizia una trasformazione aberrante iniziando dalle gambe che si moltiplicarono assumendo forme serpentine, per poi finire con la comparsa di sei teste canine con varie file di denti ciascuna. Per l’orrore e la vergogna la povera Scylla scappa in mare e rifugiandosi nelle cavità di uno scoglio vicino alla grotta dove abitava Cariddi (a sua volta un mostro marino).

…a Saint Seiya

SCYLLA MYTH CLOTH EX - RECENSIONE

nella saga di Nettuno, terza serie dell’anime, Scylla è uno dei sette generali del Dio dei mari. Egli è il protettore della colonna dell’Oceano Pacifico meridionale e la sua armatura (Scale) rappresenta la bestia della mitologia (una delle tante interpreptazioni) trasformata in una Chimera composta da sei animali feroci. Io di Scylla è il secondo Generale degli abissi che i Cavalieri di bronzo sono costretti ad affrontare sul loro cammino e a sconfiggerlo sarà Shun di Andromeda. Nello scontro, il cavaliere di Athena dimostra di saper sfruttare le sue catene disponendole diversamente per ogni attacco di Scylla sconfiggendolo alla fine con l’aiuto delle armi di Libra, proprio in quell’occasione assistiamo alla trasformazione dell’armatura di Shun che per l’occasione diventa dorata.

Confezione e Blister

Noi collezionisti abbiamo una notevole considerazione del packaging, quasi un feticcio, considerandolo addirittura parte integrante del prodotto stesso. La scatola di Io di Scylla segue la strada intrapresa dai suoi cinque predecessori rimarcando lo stesso stile grafico che contraddistingue questa casta di cavalieri. Sulla parte frontale della confezione troviamo la sagoma intera del protagonista con le dimensioni del prodotto reale finito posto sulla destra mentre sulla parte sinistra troviamo la rappresentazione del mostro composto dalle sei bestie. Sempre nella parte frontale possiamo vedere i vari loghi di Bandai e Tamashii Nations, il logo olografico che certifica il prodotto come originale, il logo della linea Myth Cloth EX e per concludere i loghi della serie Saint Seiya e quello del Tamashii Web Shop che identifica questa uscita come una edizione limitata (tra l’altro sold-out dal momento della presentazione e ad oggi non proprio semplice da reperire). Sulle parti laterali troviamo la rappresentazione del totem e del personaggio in una posa action, la stessa posa è poi replicata sul retro insieme ad altre immagini che ci mostrano anche i volti intercambiabili. All’interno della scatola principale troviamo il blister, ovvero l’alloggiamento dei vari pezzi che compongono il prodotto e le sue parti intercambiabili. Il blister, realizzato in plastica trasparente, è suddiviso internamente in tre parti: Nel primo troviamo la figure con le mani alternative e i tre volti intercambiabili; nel secondo possiamo vedere gran parte degli elementi che andranno a comporre l’armatura; nel terzo, in fine, troviamo lo scheletro in plastica del totem sul quale andremo a montare l’armatura qualora non volessimo esporre la figure.

Il Totem

Nonostante gli anni di esperienza e il notevole numero di Myth Cloth assemblati chi scrive questa recensione vi consiglia di munirvi di due elementi prima di iniziare a montare il totem.Prima di tutto il libretto di istruzioni e in fine un bel carico di pazienza perché “il signorino” che vedete nelle foto qui sopra anche se fa una gran figura una volta finito è davvero complesso da realizzare. Il colore e lo sculpt dell’armatura verranno analizzati nel paragrafo successivo pertanto ci limitiamo a dirvi di fare molta attenzione perché, almeno nella copia da noi montata, abbiamo avuto diversi problemi di stabilità e tenuta di alcuni elementi come le zampe anteriori che non andavano perfettamente ad incastrarsi con il resto. E’ anche vero che parliamo di una figure dal prezzo di listino di circa 150 euro e giocoforza non abbiamo nemmeno voluto infierire più di tanto sugli incastri rischiando, inutilmente, di rovinarlo irrimediabilmente.

La Figure

Una volta montata l’armatura sul cavaliere (molto più facilmente che sul totem ndr) possiamo valutare con grande soddisfazione uno dei prodotti più belli dell’intera linea. Partendo dall’analisi della colorazione ritroviamo quelle tinte già utilizzate per i vari Kanon, Sorrento, Kraken, Crysaor e per Nettuno che sono stati rilasciati in precedenza creando così quell’effetto di stupenda armonia tra i vari personaggi esposti in collezione, ed è subito chiaro, anche ad un neofita, che i generali di Nettuno sono loro, perfettamente riconoscibili dal bellissimo arancione metallizzato decorato da fregi color oro. Quello che valorizza ancor di più un cavaliere come Scylla è sicuramente il colore dei capelli caratterizzato da pigmentazioni fucsia, un chiaro retaggio della cultura pop musicale degli anni 80. La particolarità dei Myth Cloth EX è anche quella di godere di un corpo base perfettamente articolato e il buon bilanciamento della figure le permette altresì di esprimersi al meglio anche nelle pose più complesse. La figure esaminata non presenta alcun difetto, tuttavia sappiamo che in giro per il mondo molti collezionisti hanno ricevuto copie con rimarchevoli problemi di progettazione come ad esempio doppie parti destre per le cosce oppure copri ginocchia con perni più lunghi dell’incavo nel quale vanno collocati. Sicuramente sono difetti che possono capitare ed è per questo che consigliamo di acquistarlo da siti affidabili con una politica di reso consona al valore di prodotto che si va a scegliere.

Conclusioni

Dopo ben cinque uscite dedicate ai guerrieri di Nettuno sbagliarne la sesta era davvero impossibile, Scylla Io è veramente uno dei myth più belli mai prodotti dall’azienda giapponese. E’ inutile evidenziare il fatto che il vecchio Myth Cloth di cui questo è la versione “next gen” fosse un bellissimo prodotto perché con il nuovo demarchiamo una netta e chiara linea qualitativa di un prodotto considerato davvero “figo” da chiunque lo possegga. Non possiamo fare altro che promuoverlo a pieni voti e senza riserve consigliandovi di recuperarlo senza timori, anche se non si trova più al prezzo di preordine. Scylla Io Myth Cloth EX è distribuito in Italia da Cosmic Group





Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 14 Luglio 2020 — 9:39
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet