Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

SSD: guida all’acquisto – Tom’s Hardware


L’SSD è il componente per eccellenza se volete velocizzare un PC dotato di hard disk, probabilmente su molti PC ha avuto un impatto maggiore di un cambio di CPU, scheda video o un incremento della memoria RAM. Che sia un SSD SATA 6 Gbps o un più recente M.2 NVMe, l’SSD è la soluzione giusta su cui installare il sistema operativo: avrete una reattività in avvio e caricamento mai vista prima, inavvicinabili con un hard disk.

Recentemente gli SSD sono diventati sempre meno costosi e se un tempo era difficile acquistare un SSD capiente senza svenarsi, oggi la situazione è decisamente migliorata. Agli albori, le memorie NAND di riferimento degli SSD erano quelle SLC e MLC, capaci rispettivamente di stoccare un bit e due bit per cella. In seguito sono arrivate la memoria NAND TLC (3 bit per cella) e in ultimo la memoria QLC (quattro bit per cella).

Le prime due soluzioni assicuravano prestazioni elevate e una resistenza alle scritture molto alta, ma costavano molto e non permettevano di aumentare più di tanto le capacità. Così sono gradualmente sparite dal mercato consumer.

La memoria TLC è oggi quella che va per la maggiore, perché costa poco, raggiunge un’alta densità e può garantire un’alta velocità grazie a soluzioni tecniche come il caching SLC. La resistenza alle scritture non è ai livelli della NAND SLC e MLC, ma per l’utenza consumer è più che sufficiente. Lo stesso discorso coinvolge la nuova memoria QLC, che sta traghettando i prezzi verso nuovi livelli molto convenienti.

In virtù del fatto che gli SSD M.2 sono più compatti – compatibili anche con i notebook più sottili – e veloci grazie alla connettività PCI Express, stanno riscuotendo sempre più successo. Per questo motivo abbiamo iniziato a inserirli in modo più evidente in questa guida, lasciando gli SSD SATA come alternativa o laddove non ci sono M.2 disponibili.

Aggiornata al 18/02/2019

Abbiamo rinnovato la guida togliendo la divisione tra SSD SATA e PCI Express, con un mercato che sta spingendo sempre più sulle soluzioni M.2 NVMe. Laddove consigliamo un SATA, suggeriamo anche un PCIe e viceversa.

Per ricevere i prodotti Amazon in questa guida nel minor tempo possibile* iscrivetevi ad Amazon Prime gratuitamente per i primi 30 giorni.
*Verifica la data di consegna durante il processo d’acquisto



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 19 Febbraio 2019 — 14:29
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet