Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Sword Art Online Alicization Lycoris, il ritorno nell’Underworld | Provato


Dopo la fantastica anteprima di Captain Tsubasa e la prova di One Piece Pirate Warriors 4, My Hero One’s Justice 2 e One Punch Man: A Hero Nobody Knows, non poteva di certo mancare un JRPG del calibro di Sword Art Online Alicization Lycoris.

Nonostante siano già trascorsi sette anni dall’esordio del primo adattamento televisivo di Sword Art Online, il fenomeno non sembra essere intenzionato a fermarsi. Dall’opera sono stati tratti i manga pubblicati da Kadokawa, vari videogiochi e due serie di light novel spin-off. L’edizione italiana sia della serie di light novel principale che dei manga, è stata curata dall’etichetta J-Pop di Edizioni BD. Tutte le produzioni anime fino ad ora pubblicate, sono state adattate in italiano da DynitGrazie alla trasposizione animata del capitolo intitolato “Project Alicization” e ai numerosi consensi ottenuti, il franchise nipponico sta vivendo a tutti gli effetti un periodo d’oro.

Il nuovo arco narrativo vuole ripercorrere i passi di Kirito nell’Underworld ma anche ampliare la narrativa attraverso una storia inedita e coinvolgente. Sword Art Online Alicization Lycoris racconterà la storia di Kirito in maniera fedele con quanto visto nell’anime: risvegliatosi nell’Underworld e ignorandone le ragioni che lo hanno confinato nuovamente all’interno del misterioso mondo virtuale, partirà per un nuovo viaggio attraverso l’ignoto, allo scopo di trovare gli amministratori e far luce sulla sua inspiegabile prigionia.

In pratica avremo la possibilità di rivivere le avventure dell’anime in formato interattivo: dal rapporto con Eugeo fino all’arrivo a Central Cathedral e il conseguente scontro con Alice. Non mancheranno ovviamente elementi inediti che amplieranno il già entusiasmante arco narrativo tanto amato dai fan. 

Un JRPG dirompente ma con qualche lato negativo

Durante la nostra prova, abbiamo potuto esplorare in lungo e in largo l’Underworld e avere una breve sessione nello scontro con Alice nella Central Cathedral. Nonostante il livello non fosse immenso, abbiamo potuto saggiare la fantastica componente RPG del titolo la quale, risulta assolutamente dirompente con la possibilità di cambiare personaggio in qualsiasi momento: potremo infatti intercambiare momentaneamente il personaggio per usufruire di una sua abilità in battaglia o più in generale nell’Overworld di gioco.

Al momento della prova gli unici nemici con il quale abbiamo avuto a che fare, sono stati degli enormi granchi che abbiamo disintegrato con le innumerevoli mosse a disposizione. Nonostante la durata davvero breve della demo giocata (abbiamo avuto solo 8 minuti per girare nel mondo di gioco), siamo rimasti abbastanza amareggiati sull’eccessiva legnosità dei personaggi e della telecamera la quale soprattutto quest’ultima, molto spesso ci impediva di effettuare determinate mosse facendoci perdere il tempismo il quale, in questa tipologia di giochi, risulta essere fondamentale.

Sword Art Online

Se nell’Underworld ci siamo divertiti a prendere a spadate granchi giganti e girovagare per la mappa, nella seconda parte della demo, ossia quella dedicata allo scontro con Alice in Central Cathedral, siamo stati leggermente delusi. La difficoltà che abbiamo riscontrato sta principalmente nella gestione della boss fight la quale ci è sembrata: lenta, macchinosa e abbastanza complicata.

Siamo stati colpiti più volte principalmente per colpa della macchinosità degli scatti di Kirito, del cool down della schivata ma soprattutto, del sistema di gestione della telecamera che spesso e volentieri, ci ha impedito di schivare ingenti attacchi e organizzare un attacco di risposta al pattern nemico.

Concludendo

La storia è ambientata nella saga Alicization, e sembrerebbe essere collegata al filone che la controparte animata sta portando avanti. Sword Art Online Alicization Lycoris è un buon titolo che ha ancora però diversi margini di miglioramento prima della pubblicazione. Bellissima la grafica e fantastici gli ambienti di gioco i quali, oltre ad essere ricchi di elementi, risultano brulicanti di vita. Una delle meccaniche più interessanti risulta essere la gestione dei personaggi: avremo infatti la possibilità come detto poco sopra, di intercambiare a nostro piacimento il personaggio leader del gruppo usufruendo in questo modo, delle sue potenzialità e abilità uniche, durante una battaglia o nell’Overworld di gioco.

Avendo provato una demo a tempo, abbiamo avuto ovviamente pochissimo margine di esplorazione, progressione della storia e gestione della narrativa, le quali risultano al momento ingiudicabili. Il titolo non ci è sembrato al massimo della forma, specialmente nelle boss fight e nella gestione della telecamera. Speriamo vivamente in una revisione dei lati negativi prima della pubblicazione.

Ricordiamo che l’uscita di Sword Art Online Alicization Lycoris è prevista il 22 maggio 2020 su PS4, Xbox Box e PC.

Se sei appassionato del mondo di Sword Art Online, non puoi lasciarti scappare Alicization Lycoris! Prenotalo ora su Amazon!



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 29 Gennaio 2020 — 20:46
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet