Un modder cinese riporta in vita la Radeon RX Vega 56 Nano


Un modder cinese ha pubblicato in questi giorni le immagini di una scheda video AMD Radeon Vega 56 nettamente più piccola della versione standard, una versione Nano così come pensata da AMD, ma sviluppata in casa.

Crediti: Chiphell.com

La Nano series è una serie di VGA a cui aveva pensato AMD, per offrire a chi necessitava di sistemi a scarso ingombro una soluzione con un form factor molto più piccolo, senza che questo incidesse significativamente sulle prestazioni. Commercialmente tuttavia non ha avuto il riscontro sperato.

L’idea nacque insieme alla serie R9 di schede Radeon, e riproposta successivamente con architettura Vega; questa versione però non è mai arrivata sugli scaffali. L’unica scheda RX Vega Nano prodotta da AMD fu consegnata a Tim Sweeny, durante l’evento di presentazione.

Già la R9 Nano offriva prestazioni incredibili per le dimensioni, questo grazie all’utilizzo da parte di AMD delle memorie HBM che riuscivano a ridurre le dimensioni del PCB pur mantenendo quasi le stesse prestazioni della versione standard. L’esperimento avrebbe dovuto ripetersi con la serie Vega che utilizzava le memorie HBM2, in particolare con la Vega 64 che avrebbe preso il posto della R9 – questo almeno in base a quanto annunciato da AMD nel 2017.

Nel 2018 AMD annunciò una Vega 56 Nano, ma la scheda era un modello custom sviluppato da PowerColor. Il form factor era piccolo, ma il dissipatore era più grande di quanto mostrato inizialmente e non c’erano segni del design reference presentato da AMD.

Alla fine il costo e la scarsa fornitura di memorie HBM2 ha costretto AMD a passare ai moduli GDDR per la memoria video delle proprie schede, abbandonando del tutto il progetto Nano. Un modder cinese però non si è arreso, e dopo 6 mesi di duro lavoro è riuscito ad elaborare una RX Vega 56 Nano completamente funzionante e che rispetti tutte le caratteristiche di design e form factor così come pensate da AMD in origine.

Per il progetto è stata utilizzata una XFX Radeon RX Vega 56 che rispetto alle schede di altri partner si basa su un PCB più compatto. Il coperchio è completamente personalizzato, realizzato in alluminio spazzolato così come le reference di AMD, mentre per la dissipazione è stata utilizzata una normale ventola a 11 pale, che il modder ha scelto dopo averne testate diverse (incluse delle Asus Axial-tech). Dal punto di vista estetico il modder non ha trascurato nulla, aggiungendo anche il logo Radeon nell’angolo, ricavato da una Vega Frontier Edition, ed un secondo logo personalizzato sulla parte anteriore illuminato a LED.

La scheda occupa apparentemente un solo slot PCI, ma in realtà ne occupa due a causa anche dell’heatsink piuttosto alto, anch’esso in alluminio. Secondo il modder, dal punto di vista prestazionale, la scheda non ha subito variazioni se non dal punto di vista delle temperature, che tuttavia rimangono sotto gli 80 gradi anche a pieno carico, mentre la rumorosità sarebbe addirittura inferiore a quella della R9 Nano.

Crediti: Chiphell.com

Per quanto sia improbabile che nel breve periodo AMD proponga una nuova scheda Nano, sicuramente il crescente interesse verso configurazioni compatte e con form factor ridotto riaccende la speranza in molti videogiocatori di vedere un prodotto simile. Questo potrebbe spingere AMD (e forse non solo lei) a riprendere in mano il progetto delle schede video Nano.

Se volete sostituire la vostra RX Vega e il vostro case non ha problemi di spazio, date un’occhiata alla Gigabyte Radeon RX 5700 XT, disponibile su Amazon a circa 440 euro.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 2 Febbraio 2020 — 9:25
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet