Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Veritas-Pure Storage, alleanza per “blindare” Ai, big data e IoT


Antonello Salerno

Aiutare i clienti a modernizzare la protezione dati e a massimizzarne il valore per ottenere un vantaggio competitivo. E’ l’obiettivo della partnership su scala globale siglata da Veritas Technologies, società specializzata nella protezione dei dati aziendali e nel mercato del software defined storage, e la piattaforma di storage all-flash Pure Storage. 

Questa collaborazione fa parte di una più ampia partnership tra Veritas e Pure Storage che include l’adozione congiunta di tecnologia, miglioramenti dei prodotti, vendite e supporto, fornendo ai clienti comuni un approccio semplice ed economico per affrontare le sfide nel data management.

“L’intelligenza moderna – si legge in una nota delle sue aziende – richiede una tecnologia che non solo memorizzi i dati, ma che sia anche in grado di generare insights dai dati, così ricchi di informazioni dall’essere naturalmente predittivi. Oggi, Veritas e Pure Storage offrono protezione dati e recupero rapido per i moderni carichi di lavoro, alimentando al contempo l’analisi dei dati e migliorando il machine learning”.

Basato su FlashBlade, il data hub di Pure Storage centralizza i dati per facilitare un approccio unificato degli analytics, del backup, dei data lake e dei cluster di intelligenza artificiale (AI) per ottenere livelli di insights fino ad ora impensabili. Veritas NetBackup è in grado di proteggere un’intera architettura data hub basata su FlashBlade e può anche sfruttarla come target di backup, con rapidi ripristini quando necessario. Inoltre, Veritas NetBackup, insieme a Veritas CloudPoint, è stato integrato con Pure Storage FlashArray, consentendo la gestione completa degli snapshot tramite la console di NetBackup.

“Le aziende moderne devono ricavare valore da tutti i dati, indipendentemente da dove essi siano memorizzati – spiega Katie Colbert, vicepresident alliances di Pure Storage – Un’architettura data hub unifica i silos di dati, il che rende più semplice estrarre valore dai grandi set di dati che guidano l’AI, i Big Data e l’IoT. Grazie alla partnership con Veritas, i clienti di Pure Storage potranno godere dei vantaggi di NetBackup per proteggere i propri dati critici e gestire l’intera infrastruttura attraverso una soluzione unificata”.

“L’attuale e massiva crescita dei dati, in presenza di un incremento dei silos, espone a rischi crescenti l’azienda, aumentando di fatto l’area d’attacco che gli hacker possono sfruttare – aggiunge Fabio Pascali (nella foto), country manager Italia di Veritas – Inoltre, i silos di dati aggiungono complessità e costi alla protezione e all’estrazione di insights concreti dal principale asset digitale delle aziende: i loro dati. La combinazione di NetBackup e Pure Storage fornisce una protezione dei data critici, ma con un backup ultraveloce consente alle aziende di essere sempre un passo avanti rispetto alle aspettative e alle esigenze dei clienti, anziché limitarsi a reagire a esse”.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.



Fonte: https://www.bigdata4innovation.it/

Rate this post
Updated: 29 novembre 2018 — 19:26
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet