Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Vodafone ufficializza la procedura per avere gli indennizzi in caso di controversie. Ecco come fare


Vodafone permetterà di indennizzare i propri utenti che apriranno delle controversie nei confronti di problematiche importanti dovute a qualche disservizio. L’azienda ha pubblicato direttamente sul proprio portale l’elenco degli indennizzi automatici proprio come richiesto dalla Delibera 347/18/CONS ricevuta dall’AGCOM. Sostanzialmente l’operatore dovrà pagare i suoi clienti con degli indennizzi nel caso sopraggiungano delle problematiche dovute ad un qualche disservizio: una procedura che in precedenza risultava decisamente complessa per il consumatore.

Secondo quanto pubblicato da Vodafone sul proprio sito ufficiale gli indennizzi automatici nei confronti degli utenti riguarderanno i ritardi in caso di attivazione di un qualunque servizio o magari nei traslochi delle utenze chiaramente imputabili a Vodafone. Non solo anche per la sospensione di uno o più servizi mobili o fissi o anche di accesso ad internet senza un preavviso.

Vodafone: ecco i prezzi degli indennizzi automatici

Vodafone dunque non farà altro che applicare la Delibera dell’AGCOM andando a pagare degli indennizzi automatici in questi casi e con tali costi:

  1. In caso di ritardo nella attivazione del servizio e nel trasloco dell’utenza, imputabili a Vodafone;
  2. di sospensione o cessazione amministrativa di uno o più servizi mobili, fissi o di accesso ad internet da postazione fissa o Vodafone TV, in mancanza dei presupposti ovvero in assenza del previsto preavviso 

Vodafone corrisponderà un indennizzo automatico, previa segnalazione del cliente, in fattura o sul credito telefonico, pari a:

  • 7,50 al giorno per ogni giorno di ritardo o sospensione o cessazione amministrativa di uno a più servizi;
  • 2,5 euro, fino a un massimo di euro 300, per ciascun servizio accessorio;
  • 1 euro, fino ad un massimo di 100, per ciascun servizio gratuito.

Gli indennizzi automatici sono aumentati di un terzo nel caso di servizio Internet su banda ultra-larga e del doppio in caso di disservizio su utenze business, oggetto di contratto per adesione. Gli indennizzi per le altre fattispecie di disservizio, sono disciplinati e posso essere richiesti nelle forme indicate previste dalla Carta del Cliente.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 9 Novembre 2018 — 16:24
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet