Volkswagen sposta la produzione del suo furgone elettrico e-Crafter dalla Germania alla Polonia


La scelta era inevitabile, soprattutto per una questione di ottimizzazione dei costi. Volkswagen ha deciso di spostare in Polonia la produzione dei furgoni elettrici e-Crafter, dove raggiungono i fratelli a marchio MAN eTGE, gi prodotti interamente nel sito produttivo polacco.

VW aveva iniziato la produzione dei furgoni full electric in Germania presso lo stabilimento di Hannover utilizzando i componenti in arrivo dalla Polonia. Per poter scalare la produzione VW ha deciso di unire la produzione in un solo sito, evitando la spedizione dei componenti tra Polonia e Germania, mettendo a frutto il corposo investimento da un miliardo di euro che ha portato all’apertura del sito di produzione polacco di Września, aperto nel 2016.

I due furgoni sono praticamente gemelli e possono contare su un motore elettrico da 100 kW e 290 Nm di coppia e su un pacco batterie montato nel sottoscocca da 35,8 kWh, che dovrebbe garantire un’autonomia (secondo lo standard WLTP) da 140 a 160 km in ciclo urbano e da 110 a 115 km in ciclo combinato, con velocit massima limitata a 90 km/h. Lo stabilimento produttivo dovrebbe sfornare entro la fine del 2020 circa 2000 veicoli, di cui 1200 e-Crafter.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 28 Luglio 2020 — 15:50
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet