Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

WD Black SN750 recensione – Tom’s Hardware


Test del WD Black SN750, nuovo SSD che migliora le prestazioni del precedente Black con un firmware nuovo di zecca. Ma ci sono anche altre novità.

Il nuovo WD Black SN750 (qui su Amazon) condivide l’hardware con il modello della precedente generazione, ma adotta una nuova versione del firmware per massimizzare le prestazioni. Il nuovo WD Black SN750 è un SSD M.2 NVMe in grado di reggere il confronto con le unità più performanti oggi sul mercato, dotato di un nuovo look, di un pannello di controllo aggiornato e di una nuova modalità gaming, oltre che di un firmware che spinge al massimo le prestazioni.

Il WD Black SN750 offre una velocità massima di 3470 MB/s in lettura e 3000 MB/s in scrittura, temperature più basse, efficienza energetica migliore e, se siete disposti ad aspettare, modelli con dissipatore custom prodotto da EKWB. A parte un prezzo leggermente elevato, non ci sono molti motivi per cui non dovremmo raccomandare questo SSD.

La decisione di Western Digital di mantenere l’hardware dei precedenti modelli fa parte di un trend che abbiamo visto affermarsi nel corso dell’anno: le aziende che producono controller per SSD, come Phison e Silicon Motion, sono al lavoro per creare i chip di prossima generazione, dotati di prestazioni ed efficienza energetica migliori, mentre i produttori di memorie flash si stanno attrezzando per creare memorie più veloci e con una densità maggiore. Questo significa che non ci sono molti nuovi componenti disponibili e che la gran parte degli SSD in arrivo nei primi mesi del 2019 porterà solo dei miglioramenti minori.

Il WD Black SN750 usa la stessa 3D NAND a 64 layer e lo stesso controller NVMe personalizzato della generazione precedente. L’azienda ha rilasciato il Black di seconda generazione lo scorso anno, affermando che il nuovo controller “WD NVMe Architecture” sarebbe stato una costante anche nei prodotti futuri, quindi ritrovare una configurazione già vista non ci ha sorpresi più di tanto.

Il design del nuovo WD Black strizza l’occhio al sempre crescente mercato dei prodotti gaming. Tra le novità troviamo un look che ricorda un prodotto militare, il nuovo pannello di controllo e un modello con dissipatore personalizzato prodotto da EKWB. Sfortunatamente quest’ultima versione non sarà disponibile al lancio, ma arriverà entro la fine di marzo assieme al modello da 2 TB.

Per il momento il WD Black SN750 è disponibile solamente in tagli da 250 / 500 GB e 1 TB e senza dissipatore EKWB. Il dissipatore stock è in alluminio ed è in grado – secondo l’azienda – di mantenere le prestazioni di picco fino a tre volte più a lungo prima che entri in gioco il throttling termico, ma per essere sicuri di questa affermazione dovremo valutare i risultati dei test.

Il Black ha due package 3D NAND 64L e un chip DRAM da 1 GB. La NAND, sulle varianti dai 250 GB a 1 TB, ha una densità di 256 Gb per die. Il modello da 1 TB che abbiamo testato offre 16 die per package, mentre il modello da 2 TB sarà dotato di un die più denso – 512 Gb – e della stessa configurazione a 16 die. Una volta formattato in Windows, il WD Black SN750 da 1 TB offre all’utente 931,5 GB di spazio utilizzabile.

Specifiche tecniche WD Black SN750

WD Black SN750 250GB WD Black SN750 500GB WD Black SN750 1TB WD Black SN750 2TB
Capacità (Utente / Grezza) 250GB / 256GB 500GB / 512GB 1000GB / 1024GB 2000GB / 2048GB
Form Factor M.2 2280 singola faccia M.2 2280 singola faccia M.2 2280 singola faccia M.2 2280 singola faccia
Interfaccia / Protocollo PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3 PCIe 3.0 x4 / NVMe 1.3
Controller WD NVMe Architecture WD NVMe Architecture WD NVMe Architecture WD NVMe Architecture
DRAM SK Hynix DDR4 SK Hynix DDR4 SK Hynix DDR4 SK Hynix DDR4
Memoria SanDisk 64-Layer TLC SanDisk 64-Layer TLC SanDisk 64-Layer TLC SanDisk 64-Layer TLC
Lettura seq. 3100 MB/s 3470 MB/s 3470 MB/s 3400 MB/s
Scrittura seq. 1600 MB/s 2600 MB/s 3000 MB/s 2900 MB/s
Lettura cas. 220.000 IOPS 420.000 IOPS 515.000 IOPS 480.000 IOPS
Scrittura cas. 180.000 IOPS 380.000 IOPS 560.000 IOPS 550.000 IOPS
Codifica N/A N/A N/A N/A
Resistenza 200 TBW 300 TBW 600 TBW 1200 TBW
Garanzia 5 anni 5 anni 5 anni 5 anni

Western Digital non ha ancora ufficializzato i prezzi della versione con dissipatore EKWB, ma il prezzo della variante standard va da 0,32 euro /GB per il modello da 250 GB a 0,25 €/GB per i modelli più capienti (500 GB / 1TB). È una cifra leggermente elevata se la confrontiamo a quella degli SSD SATA e dei prodotti NVMe di fascia più alta. Il nuovo WD Black costa pochi euro più del modello precedente, ma il miglioramento prestazionale è notevole. Al momento però risulta più caro del Samsung 970 EVO, uno dei suoi diretti concorrenti.

I miglioramenti del firmware portano qualche MB/s in più nei carichi sequenziali e miglioramenti significativi nelle prestazioni casuali a Queue Depth elevate. Tutte queste migliorie portano a un throughput di 3470 / 3 GB/s in lettura e scrittura sequenziale e a rispettivamente 515.000 e 560.000 IOPS nelle operazioni casuali.

Come detto il nuovo WD Black arriva con 5 anni di garanzia e la stessa resistenza dei modelli precedenti, con il modello da 2 TB che arriva fino a 1200 TBW (terabytes written). Il Black non è resistente come altri dischi con controller Phison E-12, tuttavia questi valori sono più che sufficienti per la maggior parte degli utenti.

Non mancano il supporto a SMART e TRIM (come sul modello precedente), una cache di scrittura SLC, throttling termico e una funzionalità per la gestione e correzione degli errori della memoria NAND. Mancano il supporto alla cifratura hardware e alla cancellazione totale dei dati (Secure Erase). Anche se molti non usano nessuna di queste due funzioni, non averle ci ha lasciati leggermente delusi. La cifratura hardware offre più sicurezza e migliora le prestazioni, mentre Secure Erase permette di rimuovere facilmente tutti i dati personali in maniera permanente prima di rivendere il disco.

Software

Il nuovo pannello di controllo SSD è stato completamente ridisegnato e progettato specificatamente per i nuovi modelli. Oltre al restyling WD ha aggiunto anche nuove funzionalità, in primis la modalità gaming. Questa impostazione disabilita la modalità a basso consumo, riducendo la latenza ed aumentando le prestazioni. La modalità gaming agisce a livello del dispositivo, quindi una volta impostata resterà attiva anche se sposterete l’unità in un altro computer.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 12 Febbraio 2019 — 8:56
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet