Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Windows 10 October 2018 Update ancora bloccato, e la fine di ottobre si avvicina


Ottobre è praticamente finito e Microsoft sta ancora effettuando lavori di finitura su Windows 10 build 17763, la versione che è stata consacrata come Windows 10 October 2018 Update. Purtroppo, però, l’aggiornamento di fine anno del sistema operativo di Microsoft non è andato a buon fine, e dopo un primo rilascio iniziale nel secondo Martedì del mese, la sua distribuzione è stata bloccata per via di un bug che causava la cancellazione dei file immagazzinati nella cartella dei documenti.

Si è scoperto, a blocco avvenuto però, che il bug si era palesato diverse volte durante la fase di preview della nuova versione ma, per motivi a noi ignoti, Microsoft ha sottovalutato il problema ignorando i feedback ricevuti che lo descrivevano nei particolari. La compagnia ha già corretto quel bug e ha inviato le build corrette ai Windows Insider, tuttavia pare che ancora oggi – al 31 ottobre – Windows 10 October 2018 Update non sia pronto per il rilascio al grande pubblico.

L’ultima versione dell’update rilasciata agli Insider sistema un altro bug, quello dei file .zip. Se un file nell’archivio ha lo stesso nome di un file nella cartella di destinazione Explorer non manda l’avviso con la richiesta di sovrascrivere o rinominare il nuovo file, saltando del tutto l’estrazione dei file incriminati. Microsoft ha di recente inviato la nuova release ai canali Slow e Release del programma Insider, quindi non dovrebbe mancare troppo tempo per il rilascio al pubblico.

Tuttavia, considerando che siamo già all’ultimo giorno di Ottobre, sembra difficile ormai che la compagnia riesca nell’impresa di far fede al nome dell’aggiornamento, per l’appunto October 2018 Update.  Il tutto suona quasi come uno smacco, considerando che anche April 2018 Update era stato rimandato a maggio, e che il nuovo aggiornamento di ottobre sembrava pronto per la diffusione al pubblico già a metà settembre. Ma così, evidentemente, non è stato.

Sono in molti a pensare che i problemi con gli ultimi update siano dovuti ad un approccio sbagliato nel processo di sviluppo del SO. L’errore potrebbe essere nei test, sia automatizzati che manuali, o anche ancora più in profondità. L’attitudine di aggiungere un nuovo codice, non importa se con bug, e poi sistemarlo in seguito, potrebbe inoltre compromettere la qualità dell’aggiornamento, il tutto ai danni dell’utente finale che si ritrova poi impelagato in problemi certamente evitabili.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 31 ottobre 2018 — 12:41
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet